Attività di Sostegno Sociale

Forte di una lunga esperienza la Parrocchia d’accoglienza San Girolamo ha sempre portato avanti le proprie attività con spirito inclusivo, facendo vivere nel quotidiano la sua storica missione francescana.
La maggior parte del proprio ruolo sociale, il San Girolamo la espleta nell’opera di accoglienza e sostegno che fa all’interno dei propri locali ex-conventizi.

La struttura accoglie temporaneamente:

  • persone maggiorenni autosufficienti, da soli o in nuclei familiari, anche in presenza di figli minorenni, che si trovano in situazione di disagio e marginalità sociale;
  • persone senza fissa dimora e persone con esigenze abitative e di soddisfacimento dei bisogni primari di vita, che versano in gravi condizioni di disagio economico;
  • persone prive di validi riferimenti che siano o siano state sottoposte a procedimenti penali e che sono nelle posizioni di:
    – permesso premio o licenza;
    – sottoposte a misure alternative, in particolare in affidamento di prova al servizio sociale o soggette a detenzione domiciliare con attività di lavoro o formazione;
    – libertà vigilata;
    – attesa di processo definitivo;
    – ex detenuti;
  • richiedenti asilo, rifugiati e stranieri con permesso umanitario;
  • donne, anche con figli, ivi comprese le cittadine straniere, con riferimento all’articolo 18 del decreto legislativo 25 luglio 1998 n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero) in situazione di pericolo, esposte a rischio psico-sociale e in situazioni di difficoltà, causata da forme di maltrattamento, abuso e violenza che necessitano di una collocazione abitativa protetta e segreta, ai sensi della legge regionale 16 novembre 2007, n. 59 (Norme contro la violenza di genere);

La Parrocchia d’accoglienza fornisce, oltre all’ospitalità: pasti caldi, servizi igienico sanitari adeguati, conforto spirituale.

Annunci